Benvenuto sullo shop online Lucilla - a warm light place

Lucilla - a warm light place

  • Arredoluce, esclusivista di Lucilla a Euroluce 2019

    Giunto alla sua trentesima edizione, dal 1976, Euroluce è il Salone Internazionale dell’Illuminazione in cui si esprimono tutte le novità e i classici nel campo della luce per interni ed esterni. Il Salone biennale, che costituisce uno degli spazi più importanti del Salone del Mobile di Milano, si presenta come la fiera più importante e ricca dal punto di vista dell’innovazione e la cultura della progettazione. Un’appuntamento da non perdere per quantità e qualità di proposte: oltre 38.100 metri quadrati di spazio espositivo attraverso 4 padiglioni. Una vera occasione di conoscenza, approfondimento, aggiornamento e svago.

    Sono più di 420 espositori, di cui la metà estera, ad offrire il punto della situazione sull’illuminazione da esterni, da interni, industriali, per spettacoli ed eventi, per il settore ospedaliero, per usi speciali a quelle in fatto di sistemi di illuminazione e domotica, sorgenti luminose e software per le tecnologie della luce.

    Espongono i produttori tra i migliori brand del settore, con un’attenzione anche all’eco-sostenibilità e del risparmio energetico sia per l’arredo di interni che per le specifiche dell’illuminotecnica.

    Tra i vari espositori potrete curiosare anche tra le proposte di Arredoluce, esclusivista di Lucilla.

    EUROLUCE 2019 SALONE DEL MOBILE lucilla arredoluce milano euroluce-milano-2019-arredoluce-lampadario-cristallo-asfour-Swarovski-chandelier-lucilla

    euroluce-milano-2019-arredoluce-lampadario-cristallo-asfour-Swarovski-chandelier-lucilla-illuminazione

    euroluce-milano-2019-arredoluce-lampadario-cristallo-asfour-Swarovski-chandelier-lucilla-padiglione

    euroluce-milano-2019-arredoluce-lampadario-cristallo-asfour-Swarovski-chandelier-lucilla-shop-online

    euroluce-milano-2019-arredoluce-lampadario-cristallo-asfour-Swarovski-chandelier-lucilla-living-light

    euroluce-milano-2019-arredoluce-lampadario-cristallo-chandelier-lucilla

    euroluce-2109-fiera-milano-arredoluce-lucilla-illluminazione-shop-online

    euroluce-milano-2019-arredoluce-lampadario-cristallo-asfour-Swarovski-chandelier-lucilla-shop

    Fino alla fine di aprile 2019 Arredoluce è in promozione su Lucilla con sconti del 25%

    L'Arredoluce è una azienda Italiana che produce illuminazione classica che oltre alla produzione standard, è in grado di offrire lampadari personalizzati, anche di grandi dimensioni, secondo le esigenze della clientela. L’azienda si occupa di ogni aspetto del processo produttivo: dalla fusione dei materiali per ottenere prodotti personalizzati e esclusivi grazie a stampi di proprietà allo sviluppo di nuovi articoli , con l’obiettivo di soddisfare le aspettative della clientela. La grande tradizione artigianale, l’utilizzo di metalli nobili e pregiati come ottone e bronzo, uniti ai finissimi cristalli Swarovski sapientemente combinati tra loro, consentono di creare delle opere d’arte esclusive . Arredoluce è garanzia di un prodotto 100% Made in Italy , curato nei particolari, con un'attenzione ai dettagli. Una produzione esclusiva destinata a chi ama il Made in Italy nella sua più alta e raffinata espressione che, grazie all’unione della tradizione e della innovazione, diventano capolavori di luce.

     

    EUROLUCE MILANO DAL 9 DAL 9 AL 14 APRILE 2019. Arredoluce è PRESENTe ANCHE al SALONE DEL MOBILE PRESSO G&G HALL 4- F01 /Guerra Vanni Hall 4 - F02/Modenese Gastone Hall 2 - D32 EUROLUCE MILANO DAL 9 DAL 9 AL 14 APRILE 2019. Arredoluce è PRESENTe ANCHE al SALONE DEL MOBILE PRESSO G&G HALL 4- F01 /Guerra Vanni Hall 4 - F02/Modenese Gastone Hall 2 - D32
  • La lampada Tiffany. Storia e curiosità su Lucilla

    Le lampade Tiffany, ancora oggi estremamente famose e adottate in molte case, devono il loro nome a Louis Comfort Tiffany, figlio del cofondatore della famosa gioielleria protagonista del film con Audrey Hepburn. Il figlio del più noto Charles Lewis, infatti, dimostrò ben presto una grande passione nei confronti della lavorazione del vetro, il che lo portò al successo con un'azienda diversa da quella del padre (anche se nel corso della sua vita anche lui ha confezionato diversi gioielli).
    Tuttavia, la storia della famosa lampada Tiffany, simbolo del movimento che prese il nome di Art Nouveau, è decisamente più complessa.

    La storia comincia con un giovanissimo Louis Comfort Tiffany che, poco più che ventenne, decide di intraprendere un viaggio in Europa (tutti i giovani dandy americani dovevano compierne almeno uno). Durante una delle sue visite, il ragazzo fu particolarmente affascinato dai principi del movimento Arts and Crafts sviluppatosi verso la fine dell'Ottocento in Gran Bretagna, il quale rivalorizzava l'artigianato a discapito della produzione industriale, qualitativamente poco soddisfacente e pensata per le masse.

    Rientrato nel suo paese natale, e potendo contare su un importante patrimonio, il giovane iniziò ad applicare i principi appresi in Europa alla lavorazione del vetro, realizzando complementi d'arredo - e in particolare lampade - in vetro al piombo, il quale ha una brillantezza superiore rispetto a quello tradizionale.
    Tuttavia, nei primi anni di attività della sua azienda, la lampada Tiffany com'è conosciuta oggi non esisteva ancora. Bisognerà attendere l'arrivo di una donna particolarmente creativa, Clara Discroll, che disegnerà dei bozzetti e proporrà a Louis C. Tiffany un metodo assolutamente innovativo per realizzare la lampada oggi tanto nota: la saldatura in stagno.

    Fu della giovane donna, precedentemente impiegata in un'altra azienda, l'idea di ritagliare il vetro (sul quale gli studi di Tiffany si erano concentrati per molti anni) e di rivestirne perimetralmente i pezzi con un filo di rame, in modo da combinare successivamente i diversi frammenti insieme - attraverso la saldatura con lo stagno - e dar vita alla vera lampada Tiffany.

    Con questa nuova tecnica ci fu letteralmente un exploit dell'azienda, le cui opere furono incredibilmente apprezzate dalle nobili casate americane di quegli anni.
    Agli altrettanto famosi vasi in vetro Fravile (un brevetto di Tiffany), dunque, si aggiunsero le famose lampade, realizzate artigianalmente per diversi anni e sotto la supervisione di Clara Discroll. La prima opera della donna fu la lampada Daffodill, ma secondo alcune fonti anche la lampada Tiffany libellula è una sua creazione, così come la Dragonfly, che fu premiata all'Esposizione Universale di Parigi del 1900.
    Dalla collaborazione con Thomas Edison, inventore della lampadina, nacque dunque l'illuminazione decorativa per tutti gli ambienti, che fu la protagonista dei primissimi anni del Novecento.

    Lucilla consiglia la collezione Tiffany di Perenz, in sconto del 20% fino al 30 aprile

    Collezione_Tiffany_di_Perenz_per_Lucilla_shop_online_illuminazione_1 La collezione Tiffany prodotta da Perenz si compone di lampade a sospensione, bilancieri, applique e lampade con un design delicato e una linea artistica di notevole pregio. I paralumi in vetro decorato sono caratterizzati da colori vivaci e brillanti, che riproducono motivi astratti e floreali, farfalle o libellule. Perché il nome Tiffany? Tiffany è il cognome di Louis Comfort che nel 1895 progettò il vetro che faceva da paralume alle lampade. I decori astratti e floreali sono propri dello stile Art Nouveau della della fine dell' Ottocento e inizio Novecento In che contesto abitativo possiamo installare questa collezione? Soprattutto in ambienti arredati in stile Liberty, mobili in legno dai colori delicati e dalle linee sinuose e in stile classico.

     

    L'influenza dell'Art Nouveau.

    Di certo si può dire che le lampade Tiffany e il movimento dell'Art Nouveau hanno esercitato l'una sull'altro una forte influenza.
    Le idee di Clara Discroll, il cui merito è stato riconosciuto solo nel 2007, sono certamente ispirate dai principi di quello che in Italia fu chiamato stile Liberty.

    E in effetti, lo stile diffusosi nei primi anni del Novecento voleva senz'altro riportare in auge lo stile armonioso e ricco dell'arte risalente all'Epoca vittoriana, ma senza rinunciare ad accostamenti vivaci di tinte e a forme sinuose, solitamente ispirate a quelle naturali di piante e fiori. Oltretutto, l'Art Nouveau si è contraddistinta per l'interesse verso i paesi dell'Oriente, riprendendone le sfumature più calde e le forme etniche.

    Tutto ciò si ritrova perfettamente all'interno di molte delle creazioni commercializzate dai Tiffany Studios, progettate per lo più dalla mente creativa Clara Discroll, che diventarono ben presto uno dei principali simboli di un movimento nato in Europa ed esportato anche negli USA.
    Oggi le lampade Tiffany originarie sono conservate ed esposte in alcune particolari collezioni, una delle quali può essere ad esempio osservata nel Museo di belle arti in Virginia, a Richmond.

    La lampada Tiffany oggi

    Benché non sempre le lampade in stile Tiffany siano realizzate in maniera artigianale come avveniva un secolo fa, senza ombra di dubbio sono ancora oggi di grande successo. Nel corso degli anni, ad esempio, lo stile Tiffany è stato applicato alle applique o alle lampade da terra, per donare un tocco di classe all'ambiente. Nonostante questo, però, ancora oggi le tradizionali Tiffany sono le lampade da tavolo.

    Il valore delle lampade Tiffany è ancora oggi inestimabile, basti pensare che una di queste detiene il record di prezzo più alto battuto all'asta per una lampada decorativa; altrettanto importante, comunque, è il ruolo che rivestono negli arredi odierni.

    Una lampada Tiffany, infatti, si adatta molto bene a quasi tutti gli stili. Fa eccezione un arredamento ultramoderno e che predilige il minimal, poiché un decoro di questa portata potrebbe cozzare in maniera evidente, ma in caso contrario si può utilizzare la lampada Tiffany per qualunque stile.
    Il motivo è dato dalla sua versatilità: in commercio sono disponibili innumerevoli modelli, ognuno con temi, forme e tinte differenti, pensate per adattarsi agli stili più disparati. Si tratta a tutti gli effetti di lampadari moderni che prendono ispirazione dall'originalità e dallo stile proposti da Louis C. Tiffany.

     

     

  • Lucilla e la serie televisiva “Gomorra la serie” 4

    La qualità delle proposte, la scelta del made in Italy e il gusto per l’arredo d’interni di Lucilla entrano ufficialmente nei set televisivi.

    LUCILLA ha collaborato alla realizzazione della quarta stagione della serie televisiva "Gomorra la serie" fornendo lampade e complementi di arredo della propria collezione Arredo Luce durante le riprese della serie.

    Gomorra la serie - quarta stagione diretta da Francesca Comencini, Claudio Cupellini, Marco D'amore, Enrico Rosati, Ciro Visco, fotografia © Cattleya 2019 Gomorra la serie - quarta stagione diretta da Francesca Comencini,
    Claudio Cupellini, Marco D'amore, Enrico Rosati, Ciro Visco, fotografia
    © Cattleya 2019
    Gomorra la serie - quarta stagione diretta da Francesca Comencini, Claudio Cupellini, Marco D'amore, Enrico Rosati, Ciro Visco, fotografia © Cattleya 2019 Gomorra la serie - quarta stagione diretta da Francesca Comencini,
    Claudio Cupellini, Marco D'amore, Enrico Rosati, Ciro Visco, fotografia
    © Cattleya 2019

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    "Gomorra la serie - quarta stagione", è una produzione Sky, Cattleya e Fandango, da un'idea di Roberto Saviano, scritta da Leonardo Fasoli, Maddalena Ravagli, Enrico Audenino, Monica Zapelli diretta da Francesca Comencini, Claudio Cupellini, Marco D'amore, Enrico Rosati, Ciro Visco".

     

     

    Di seguito lampade, piantane e lumi Arredo Luce che compaiono nella scenografia di Gomorra la serie – quarta stagione:

  • APRITE LE FINESTRE E FATE ENTRARE NUOVA LUCE! PROMOZIONI APRILE 2019

    primavera-2019

     

    Grandi opportunità su Lucilla per chi vuole farsi un regalo e regalare alla propria casa o al proprio ambiente professionale qualità, luce, calore e Made in Italy. Lucilla presenta una selezione di prodotti di illuminazione (lampadari, applique, sospensioni, lampade) scontati fino al 30 aprile 2019. Approfitta di questa importante promozione su marche di prestigio

     

  • Il lampadario di cristallo

    Ciascuno di noi, almeno una volta nella vita è  rimasto incantato  dallo scintillio di un lampadario di cristallo. Un caleidoscopio di forme e colori, la perfezione geometrica degli ottagoni o delle gocce, la ricchezza dei materiali utilizzati fanno dello chandelier un elemento fondamentale per arredare con gusto ed eleganza gli ambienti. Spesso sottovalutato, un bel lampadario aggiunge un tocco di originalità e di luminosità  all’ambiente. Scegliere un lampadario significa valutare attentamente alcuni elementi, quali lo stile, la dimensione, la resa cromatica e la qualità dell’illuminazione, la fattura dei materiali, la serietà dell’azienda produttrice, ma soprattutto significa dare voce al proprio gusto e alla propria personalità;  è una scelta emozionale.

    Anche nella società odierna, in altri ambiti artistici come il cinema e l’abbigliamento, ritroviamo la "figura del lampadario di cristallo" come simbolo di stile, forte personalità, glamour ed anche femminilità.

    Per un approfondimento puoi leggere sul blog di Lucilla

     

    Lampadari sul set

    Lampadari sui set cinematografici. Il Fantasma dell'Opera

    Lampadari sui set cinematografici. Lo spot Lancôme di Julia Roberts

    Lampadari sui set cinematografici. Sex And The City

    Lampadari sui set cinematografici. Il Grande Gatsby

    In Italia si producono ancora oggi i più bei lampadari in cristallo, realizzati  a mano da artigiani che conoscono perfettamente le tecniche e  i segreti della lavorazione del ferro e dell’ottone. Le fasi della lavorazione di un lampadario in cristallo sono complesse e relativamente lunghe, questo giustifica i costi in cui ci si imbatte quando si inizia a cercare e a informarsi per acquistarne uno. Infatti, per realizzarli ci vuole molta abilità, bisogna curare i dettagli, scegliere con attenzione il materiale migliore e avere molto amore e passione per il lavoro che si sta facendo.  Proprio perché si tratta di un lavoro prettamente artigianale, alcune ditte offrono il servizio di customizzazione o modificando il prodotto presente a catalogo secondo le esigenze del cliente, oppure   disegnandolo e realizzandolo secondo specifiche richieste.

     

    royal-crystal-collection-lucilla-cristallo-lampadari-stile-italy visita la collezione Royal Crystal Arredo Luce promossa da Lucilla

    Ma in che contesto vanno inseriti gli chandelier? Sicuramente in un ambiente arredato in stile vittoriano, spazioso e con soffitti alti,  ma può essere inserito anche in un ambiente contemporaneo, giocando con i contrasti fra classico e moderno e utilizzando i cristalli colorati. I marchi storici del cristallo, come la Swarovski e l’Asfour, offrono, oltre al clear crystal, una varietà di colori eccezionali, che permettono di personalizzare ancora di più il proprio lampadario.

     

    Per conoscere i vari tipi di cristallo puoi leggere sul blog di Lucilla

    Tipologie di cristallo. Per scegliere al meglio

     

    I primi lampadari di cristallo fecero la loro comparsa all’inizio del 1.600 nei sontuosi palazzi aristocratici italiani e francesi. Si utilizzava il cristallo di rocca, un cristallo particolarmente pregiato, perché molto luminoso e trasparente. Dal cristallo di rocca si passò poi a quello di Boemia, meno costoso e ciò permise una rapida diffusione dei chandelier in cristallo. Nel corso dei secoli il lampadario di cristallo ha subito trasformazioni a livello estetico, strutturale e di materiali utilizzati.

    Vediamo quali sono i principali tipi di lampadari.

    Lampadario di Boemia

    I primi lampadari di Boemia risalgono agli inizi del 700 e , come abbiamo visto, il cristallo di Boemia sostituì quello di Rocca. La particolarità di questi lampadari è che i bracci sono fatti in vetro e decorati con pendaglieria in cristallo di Boemia. Ciò conferisce molta lucentezza e brillantezza.

    Lucilla propone Wranovsky, azienda leader della produzione boema contemporanea

    Lampadario Maria Teresa

    Nel 1743, in occasione della incoronazione a regina, venne regalato un lampadario all’arciduchessa austriaca Maria Teresa  (1717-1780) realizzato con gocce cristalli di Boemia. Da quel momento i lampadari in stile Maria Teresa ebbero molto successo, e li troviamo tuttora in molti palazzi storici come Versailles.

    La parte centrale del lampadario è realizzata in vetro lavorato a mano, i bracci sono fatti con dei listelli in vetro e con delle rosette usate per appendere il cristallo. Ad impreziosire il lampadario file di ottagoni che terminano con gocce o placche in cristallo di Boemia, agganciate a mano. Il risultato? Un capolavoro!

     

    I lampadario in stile Impero

    I primi lampadari stile impero hanno origine nella Francia medioevale dove i lampadari erano costruiti in ferro e si utilizzavano  le candele per illuminare gli ambienti. Per arrivare alla magnificenza di oggi, dobbiamo aspettare il 17° secolo durante l’impero di Napoleone,  quando nei palazzi fanno la comparsa sontuosi lampadari impreziositi da perle in cristallo e parti decorate in ottone o in ferro Ancora oggi possiamo ammirare questi maestosi lampadari stile Impero alla reggia di Caserta e in tante altre residenze famose.

    Lucilla propone la collezione Luxury Crystal di Arredo Luce

     

    I lampadari moderni

    Il mercato oggi offre una vasta gamma di lampadari moderni al Led con i pendenti in cristallo. Si possono trovare  collezioni dal design semplice con la montatura in cromo e i cristalli trasparenti e delle creazioni originali come quelle offerte dalla ditta Manooi.

    Lucilla propone la collezione di lampadari di cristallo di Manooi

     

    La collezione Contemporary dalle linee, come dice il nome stesso, contemporanee rende un ambiente glamour e sofisticato grazie anche alla magnifica lucentezza del cristallo. La collezione Contemporary dalle linee, come dice il nome stesso, contemporanee rende un ambiente glamour e sofisticato grazie anche alla magnifica lucentezza del cristallo. Visitala nello shop online di Lucilla!

     

Oggetti 1 a 5 di 47 totali

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. ...
  7. 10