content_copy

Illuminazione perfetta per la cameretta dei bambini

La scelta dell’illuminazione della camera da letto è un elemento che non bisogna sottovalutare. Questa stanza, infatti, è quella in cui dormiamo o ci rilassiamo e come tale richiede la giusta atmosfera, grazie alla scelta di un sistema luce adeguato, sarà possibile creare un’ambiente ideale, rilassante, capace di conciliare il nostro risposo.

Questa scelta diventa ancora più importante quando bisogna scegliere la luce giusta per la cameretta dei bambini: questi passano molto tempo nella loro stanza e, quando cresceranno, la cameretta potrà essere utilizzata anche per fare i compiti, per questo è necessario che sia ben illuminata.

Tutti sanno quanto il sonno sia un elemento fondamentale, soprattutto per i bambini più piccoli, per questo sarà necessario scegliere un tipo di illuminazione che sia allo stesso tempo funzionale, divertente e soprattutto sicura, tutti i genitori sanno infatti quanto ai bambini piaccia esplorare.

sospensione giovane

Come scegliere la luce adeguata alla cameretta dei bambini

La prima cosa da fare quando si scegliere l’illuminazione per la cameretta dei bambini è quella di studiare bene la stanza, capirne le dimensioni per identificare dove posizionare i punti luce, considerare i colori delle pareti nonché lo stile di arredamento e degli oggetti d’arredo.

È bene ricordare inoltre che, per un bambino, la camera da letto non viene utilizzata solo per dormire ma ha molteplici utilizzi, può diventare ad esempio una stanza per i giochi e, quando sarà più grande, anche uno spazio dove studiare e fare i compiti, di conseguenza, una sola illuminazione non sarà sufficiente.

La scelta ideale ricade nel selezionare una fonte di illuminazione principale, come ad esempio una lampada a sospensione in centro alla stanza o una plafoniera, scelti in base all’altezza dei propri soffitti, accompagnata da una fonte di luce secondaria, che può essere ad esempio una piantana o delle lampade da parete. Un altro elemento da non sottovalutare è il tipo di luce, è possibile scegliere tra sorgenti luminose calde e sorgenti luminose fredde che andranno scelte in base all’atmosfera che si vuole creare e in base ai colori utilizzati all’interno della stanza.

Quando il bambino è ancora piccolo, si consiglia di scegliere un’illuminazione a bassa intensità e un lampadario capace di diffondere in modo omogeneo la luce, capace di conciliare il sonno. Per i bambini più grandi invece bisognerà pensare ad un’illuminazione più intensa, mettendo vicino al letto una lampada di orientamento per esempio.

plafoniera bimbi

Illuminare la camera dei bambini: consigli pratici

L’illuminazione della cameretta dei bambini dovrebbe rispettare lo stesso stile che si è scelto per arredare il resto della casa, ma è ancor più importante seguire il proprio gusto personale. Quando i bambini sono piccoli la scelta delle luci ricade su elementi colorati e scherzosi che richiamano i giocattoli, come ad esempio il lampadario in vetro bianco di Lucilla Giovane, disponibile sia in azzurro o rosa. In alternativa, se non si vuole cambiare l lampadario dopo qualche anno, è possibile optare sempre per un elemento colorato, ma decisamente più sobrio, adatto sia a bambini che adolescenti, un esempio è il Ferroluce Decò Bellota in giallo o il Feeroluce Decò Caxixi.