La ricercatezza in ogni dettaglio del tuo arredamento

“L’uomo proietta i propri desideri su ciò che vede, lavora con tutto quello che ha intorno, impregna di significato ogni cosa che lo circonda: la casa è il luogo dove matura l’inizio, la posizione di partenza.”

– Maurizio Corrado

Il gusto di una decorazione ricercata, giocata sulla scelta di materiali preziosi e finiture di pregio, arredi e luci che valorizzano al massimo gli ambienti, sono elementi che tutti ricercano nelle loro case. Difatti, l’arredamento che scegliamo può letteralmente rivoluzionare e dar vita ai nostri spazi abitativi. Una scelta di illuminazione vincente, un particolare oggetto di arredo se correttamente posizionato, possono trasformare l’ambiente, basta solo un occhio attento. Ora che la casa è diventato il luogo dove trascorriamo la maggior parte del nostro tempo, da quando anche il nostro lavoro di ufficio si è trasformato in “home working”, più che mai sentiamo il bisogno di spazi che siano sì funzionali, ma che allo stesso tempo possano infonderci un senso di relax e benessere. Se prima tendenzialmente nello scegliere questi elementi prendevamo in considerazione principalmente fattori come la qualità, la resistenza dei materiali (tutti vorremmo che i nostri pezzi durassero per anni), ora anche la ricercatezza e l’armonia degli spazi abitativi stanno diventando elementi portanti che influenzano le nostre scelte.  

Uno spazio ben progettato, la ricercatezza nei dettagli, possono calmare e alleviare lo stress, al contrario stanze disarmoniche possono avere l’effetto opposto sull’ umore (e nel lungo termine anche sulla salute mentale). Vediamo quindi come trasformare la casa in un piccolo santuario personale: ecco alcune idee su come arricchire i dettagli del tuo arredamento.

fanale sospensione

Destinazione della luce: posizione e stile

Qualsiasi ambiente ricco di luci risulta allegro. Soluzioni e scelte diverse di luci, possono rendersi adatte a vivere i vari momenti della giornata, e a creare come delle vere e proprie scenografie d’interni. Ad esempio, possiamo scegliere la luce in base alla posizione e alla destinazione dell’ambiente: per cui se scegliamo un lampadario che illumini la parte centrale della stanza o un tavolo, dobbiamo anche avere cura di porre delle luci ad angolo. La scelta di luci diverse sarà utile a modulare l’illuminazione a seconda della funzione e del momento della giornata: per gli angoli ad esempio useremo luci più soffuse, per creare un’atmosfera più discreta e rilassante che non richiede un’illuminazione altrettanto forte come quella centrale. Se invece nella stanza c’è un angolo lettura, sarebbe meglio utilizzare una luce direzionale. Ancora, delle applique possono definire i percorsi interni sottolineando alcuni elementi di arredo.

Un altro fattore che deve guidarci nella scelta di una luce che sia ricercata ma anche adatta al nostro ambiente è lo certamente stile di arredamento della nostra casa. Potremmo quindi scegliere uno stile completamente classico o totalmente moderno, o ancora un ambiente in cui convivono elementi di arredo contemporanei o di design, con qualche pezzo retrò (e viceversa). Lo scopo ultimo, è sempre quello di creare armonia, pertanto l’equilibrio tra i mobili e le luci deve essere il punto focale della nostra scelta.

piantana dandelion

Centralità della luce: toni e materiali raffinati

Anche le tonalità giuste possono dare risalto agli arredi, pertanto particolare attenzione va posta ai colori, che possono appesantire o rendere più fresco e luminoso un ambiente. Le scelte cromatiche possono talvolta aiutare anche nel modificare l’arredamento che vuole accostare stili diversi. Ogni lampada da un tono di colore diverso allo spazio, è importante sperimentare quale valorizzi di più il nostro arredo.

Inoltre, i materiali scelti sono fondamentali per definire il carattere di un ambiente. Se puntiamo ad un look classico e sofisticato ci orienteremo probabilmente su materiali riflettenti come il vetro; potremmo ad esempio pensare ad un pezzo d’arte vetraia veneziana, un bel modello a bracci portacandela in vetro soffiato con elementi pendenti, o con bracci a torciglioni. Se invece cerchiamo sofisticazione nei materiali ma con un design più moderno, potremmo orientarci sui modelli con un taglio fresco ed avanguardistico ma che non trascurano la composizione ed utilizzano materiali preziosi come il cristallo o le foglie d’oro.

A noi personalmente, piace pensare all’illuminazione di una casa come un elemento al confine tra arte e design, che possano dare spicco sia ad interni un po’ nostalgici che di grande modernità.