Come illuminare con le applique

Applique Led 1*11W - 1003LED - Scudo - Selene illuminazione-1789

Le applique aggiungono un tocco di personalità ed originalità agli ambienti. Infatti, oltre ad illuminare, le lampade da parete sono dei veri e propri complementi  di arredo. Il mercato offre tantissime soluzioni : si va dal design lineare delle forme moderne a quelle più elaborate tipiche delle applique classiche.  Inoltre le puoi trovare in diversi materiali come il metallo, l’alluminio, l’ottone, la ceramica, il cristallo oltre ad una vasta gamma di colori e finiture. In  definitiva, grazie alla creatività e alla maestria dei produttori di illuminazione, troverai sicuramente la lampada che fa per te.

Scegliere l’applique giusta per la propria stanza

Le applique possono essere installate praticamente in tutte gli ambienti della casa: per illuminare le zone di passaggio, come ingressi e corridoi, nella  zona living, in bagno e anche nelle camere da letto al posto delle abat jour. La scelta  della giusta lampada per  illuminare una stanza dipende da diversi fattori, come ad esempio la dimensione , il tipo di arredamento e lo stile che si vuole creare. In generale, però, ci sono alcune regole da seguire . Innanzitutto è importante considerare la dimensione della stanza: in un ambiente piccolo sarà opportuno optare per un modello più discreto ed essenziale, mentre in un ambiente spazioso si può osare  con un modello più decorativo e appariscente. Anche il tipo di arredamento è importante: se è classico o moderno. Per esempio, nel caso di arredi classici sarà opportuna un’applique dal design tradizionale mentre per un arredamento contemporaneo o moderno, si sceglierà un applique moderno.

Quando usare le applique

Quando usare le applique? Le applique possono essere utilizzate in molti modi diversi, a seconda del tipo di illuminazione che si desidera avere. Infatti possono essere installate  per avere una luce diffusa,  una luce d’accento o una luce indiretta. Possono essere collocate in camera da letto sopra i comodini, oppure su una parete per illuminare un particolare angolo della vostra casa o per creare dei giochi di luce. In generale è consigliabile scegliere una lampada da parete  che si abbini allo stile della stanza in modo da integrarsi perfettamente nell’arredamento.

A che altezza posizionare le applique?

Qual è l’altezza ideale per installare le applique ? Diciamo subito che la regola principale è quella di non piazzare le applique ad altezza d’occhio  per  evitare fastidiosi abbagliamenti. L’altezza quindi deve essere superiore ai 180 cm. Tuttavia bisogna fare delle considerazioni. Infatti le applique vanno posizionate  anche in base alla loro funzione. Ad esempio se le usiamo per illuminare un quadro o un complemento di arredo, le lampade andranno installate  sopra l’ elemento da illuminare.

Alcuni consigli pratici per determinare l’altezza delle applique.

Luce di accento.  Vuoi far risaltare un elemento decorativo  come un quadro o un particolare oggetto? In questo caso la soluzione ottimale è quella di installare ,la lampada n modo tale che il fascio luminoso illumini quell’elemento.

applique ceramica

2. Vuoi installare l’applique vicino ad una porta? Ti consigliamo di installare  la lampada  alla stessa altezza della soglia della porta o al lato. Questa scelta dipende soprattutto dal design della lampada e dalla ampiezza dell’ambiente che si intende illuminare

applique su porta

3 Nella stanza da bagno le applique andranno posizionate sulla specchiera o ai lati, a seconda del tipo di lampada. E se l’applique non deve illuminare lo specchio, ma la stanza in generale? in tal caso vale sempre la regola generale di installare ad un’altezza compresa fra i cm.170 e 190 cm.

4. Camera da letto. Una soluzione originale è quella di illuminare  i comodini con le applique al posto delle lampade. In tal caso andranno posizionate a circa 130/150 cm. Anche qui vale la regola generale che l’altezza dipende dalla forma dell’applique . Molto importante è il tipo di luce che deve essere soffusa e avvolgente !

Applique 1 luce oro 261.111 collezione Dolce Metal Lux

 

5. Per illuminare correttamente la zona living una sola fonte luminosa potrebbe essere insufficiente. Per questo motivo, oltre alla sospensione  per illuminare il tavolo o per avere una luce generale, le lampade da parete  contribuiscono a creare la giusta atmosfera di relax e convivialità. Inoltre potrebbero anche segnare il passaggio dalla zona living a quella notte . Ecco che le applique possono diventare  le assolute protagoniste in questa particolare zona della casa. Possono arredare, illuminare, creare un’atmosfera rilassante o esaltare un oggetto o un angolo.  A seconda della sua funzione , la lampada va sempre posizionata ad un’altezza non inferiore ai 180/200 cm per evitare abbagli.

applique 3 luci

6. Corridoio e ingresso. Anche nel corridoio e nell’ingresso ti consigliamo di installare le applique ad un’altezza superiore ai 180/200 cm per evitare fastidiosi abbagli. Nel caso di due o più lampade  nello stesso ambiente, le applique andranno installate alla stessa altezza. Questa regola non vale, in caso di una scala. In tal caso l’altezza dovrà dovrà essere uguale alla distanza fra  la pedata e il punto di installazione.

Distanza tra le applique.

Ma come calcolare la giusta distanza delle lampade da parete  nello stesso ambiente?  La distanza dipende dalla quantità di luce che emanano le lampade. in base a questo parametro è possibile capire la distanza minima tra le lampade da parete, facendo in modo che i flussi luminosi  non si sovrappongano fra di loro e che non si creino delle zone d’ombra sulla parete. Una volta trovata una distanza che soddisfi queste linee guida, installando una fila di applique, è bene osservare la stessa distanza per tutti per ottenere un’illuminazione uniforme e omogenea del design e dei materiali. E’ bene, infine  le applique siano  installate alla stessa altezza

 

 

 

WhatsApp